Sicurezza e proprietà antieffrazione

Secondo informazioni della polizia le effrazioni più frequenti sono praticate sollevando, perforando e sfondando porte e finestre.
Proteggetevi da visite indesiderate con i serramenti più appropriati.

La qualità decisiva di una finestra in ambito di protezione antieffrazione è data dalla combinazione del profilo finestra, vetro e ferramenta.
Per la classificazione della protezione antieffrazione si è finora proceduto per classi di resistenza. Nel settembre 2011 è stata pubblicata una serie di norme europee antieffrazione.
Secondo la nuova norma (DIN EN 1627) si distingue ora dalla RC 1 N fino alla RC 6, dove RC significa Classe di resistenza (dall’inglese Resistance Class).

La tabella seguente riproduce il tipo di effrazione riconducibile alle classi di resistenza da RC 1 N a RC6 (da WK a WK6).

[wpcf7pdf_download]